La raccolta delle acque piovane per irrigazione

L’acqua piovana è molto utile per l’irrigazione delle nostre piante in vaso. Raccoglierla durante la pioggia potrebbe essere molto utile e si hanno diversi vantaggi.

Sicuramente l’acqua piovana è ottima per le nostre piante perchè priva di calcare. Poi raccogliendo acqua piovana altrimenti destinata alla fognatura risparmiamo acqua della conduttura comunale con un vantaggio per le nostre tasche e per la natura.





Qualunque sia la quantità di acqua che riuscite ad immagazzinare con la pioggia è comunque un grande risultato. Chi è più esperto nel settore predispone un circuito di raccolta che prevede un filtro e un deviatore. Il filtro serve ad evitare l’accumulo di rifiuti ed il deviatore serve ad incanalare la pioggia nel serbatoio solo dopo che ne sia caduta una certa quantità. Questo per evitare che l’acqua possa trasportare con se gli inquinanti atmosferici che si sono accumulati nel tetto e che vengono giù con la prima pioggia.

Il resto di incamera in grossi contenitori. Alcuni riescono ad immagazzinare anche 10 mila litri di acqua piovana.

Penso che per le esigenze di una casa normale con decine di vasi con piante sia sufficiente riempire un bidone di cento litri. Sembrerà una quantità grande, ma con piccoli accorgimenti è possibile raccoglierla facilmente.

Al limite mettete qualche secchio in caso di pioggia. Anche se riuscirete a raccogliere qualche litro di acqua piovana è sempre qualcosa di utile per le nostre piante.

Buona raccolta….

Foto dal web… pubblicata sui social network





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.