Fare la talea fogliare della Saintpaulia (violetta africana)

Pianta che si moltiplica per talea fogliare: le foglie vanno scelte nella zona mediana della pianta, evitando di recidere quelle centrali o periferiche.

Intere e con almeno 3-4 cm di picciolo, possono essere prevalevate in qualsiasi periodo dell’anno, tagliandole con un coltello ben affilato (oppure con una lametta da rasoio) per non sfilacciare i tessuti.

Per favorire il processo di radicazione immergere le estremità dei piccioli in una polvere a base di ormoni rizogeni, inserire poi i piccioli in un substrato umido a base di perlite, torba e sabbia miscelati in parti uguali, facendo attenzione che la lamina fogliare non tocchi il terriccio, e comprimere leggermente con le dita, in modo che la foglia si fissi bene.





Mantenere una temperatura costante di 21°, coprendo il vaso con un sacchetto di plastica trasparente da sistemare in un luogo ben illuminato ma non a diretto contatto cin i raggi solari.

Poiché la causa più comune di insuccesso della radicazione nelle talee di foglia è dovuta ai marciumi, è opportuno, una volta piantate tutte le talee irrorarle con una soluzione fungicida, distribuendo il prodotto con un annaffiatoio.

Le talee radicheranno entro 3-6 settimane e inizieranno a sviluppare la nuova vegetazione dopo 10 settimane.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.