Piante & Fiori

Cordiline, la pianta snella che piace negli appartamenti.

La Cordyline è una pianta tropicale originaria delle isole del Pacifico e di alcune parti del Sud-Est asiatico. È una pianta molto apprezzata per le sue foglie lunghe, coriacee e colorate che possono aggiungere un tocco di colore a qualsiasi spazio interno. La particolarità della foglia appuntita e robusta, con una sola nervatura, partono da un solo fusto. Riesce a raggiungere anche i tre metri se coltivata con le giuste condizioni ambientali. Le foglie possono essere verdi uniformi oppure avere i bordi rosa, viola o color crema. Queste possibili varianti la rendono elegante come arredo verde per gli appartamenti.

Ecco alcune informazioni sulla cura della pianta Cordyline:

Terreno: La Cordyline cresce meglio in terreni ben drenati e arricchiti con sostanze organiche come il compost. Questo terriccio si mantiene umido per lungo tempo. Ricordarsi di non mantenerlo zuppo per evitare i marciumi radicali. La rinvasature è possibili nelle giovani piante, poi conviene solo mettere del terriccio nuovo nel vaso senza fare più travasi e toccare le radici.

Luce: La Cordyline ha bisogno di molta luce, preferibilmente luce indiretta. Qualche ora di sole non troppo forte è possibile, ma quando diventa toppo intenso, allora, bisogna evitarlo, poiché troppa luce diretta può causare foglie sbiadite e bordi secchi.

Annaffiature: Mantieni il terreno umido, ma non troppo bagnato. Evita di far seccare completamente il terreno tra un’annaffiatura e l’altra. Vanno evitati i due eccessi e, cioè, bagnare troppo o non bagnare proprio.

Temperatura: La Cordyline prospera in temperature calde e non tollera il freddo. Assicurati che la tua Cordyline sia al riparo dal freddo durante l’inverno. Nelle giornate più calde mantenete una certa umidità mettendo argilla espansa nel sottovaso e mettendo acqua, evitando il contatto diretto con la terra e nebulizzando sulle foglie dell’acqua poco calcarea.

Propagazione: Puoi propagare la tua Cordyline attraverso talee o semi. Sono preferite le talee di tronco ed è possibile pure avere dei polloni basali che possono essere tolti e coltivate in nuovi vasi.

Ecco alcune curiosità sulla pianta Cordyline:

La Cordyline è anche conosciuta come “palm-lily” o “cabbage palm”. In alcune culture, la Cordyline è considerata una pianta sacra e viene utilizzata in cerimonie religiose. La Cordyline è stata utilizzata per secoli nella medicina tradizionale per trattare una varietà di disturbi, tra cui malattie della pelle, problemi digestivi e dolori articolari. Ne esistono varietà che sono più resistenti alle basse temperature e possono essere messe in giardino, avendo cura di coprirle in inverno.

Foto dai social

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Bagheria: primo corso gratuito di orticoltura e di autoproduzione alimentare.
    Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato a bambini e adulti si parlerà di coltivare le nostre verdure ortaggi sia in casa che in campo. Per i più piccoli, inoltre, un piccolo laboratorio per seminare
  • Orto in vaso: coltivare la lattuga Batavia o Canasta
    Coltivare in vaso la lattuga Batavia, meglio conosciuta come Canasta, non è difficile e richiede solo un piccolo impegno per ottenere la vostra verdura fresca e biologica. La lattuga Canasta è molto croccante e poco amara, ideale per insalate. Riesce a crescere rigogliosa anche in vaso in una posizione luminosa e anche a diretto contatto
  • Cosa sono i nucleotidi del Dna?
    Sono alla base della struttura del DNA e sono stati studiati negli ultimi duecento anni. Un nucleotide e’ formato da uno zucchero pentoso, il ribosio (nell’RNA) o il deossiribosio (nel DNA), da un gruppo fosfato e da una base azotata. I nucleotidi sono quattro a secondo della base azotata che si lega allo zucchero pentoso.
  • Palermo: Chiusura per lavori dell’Orto Botanico.
    Chiusura temporanea al pubblico dei cancelli di via Lincoln dell’ Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo, decisa dalla direzione del SiMuA, Sistema Museale di Ateneo dell’ Università, per motivi di sicurezza, a partire da lunedì 18 e sino al 22 marzo, con riapertura già pianificata per il 23. Si tratta di una settimana lavorativa,
  • Nicosia: Festa di primavera, tra Camelie, storia e sogni
    Una festa dedicata alle camelie, alle storie e ai sogni legati al convento, a Nicosia, al territorio, alle relazioni, alla comunità. Una festa che apre i battenti sabato 16 marzo alle ore 18.00 a Nicosia, nella Chiesa di sant’Agostino, con un concerto e l’inaugurazione della mostra “L’uomo che sognava i leoni. La storia del pittore
  • Introduzione di insetti esotici e danni agli agrumi.
    Gli insetti sono gli organismi che con più facilità riescono a viaggiare tra continenti all’interno delle merci. L’Italia si trova in una posizione geografica centrale ed è un crocevia per il traffico di merci, inoltre ha un ampio range di microclimi che permette agli insetti alieni di ambientarsi facilmente e riprodursi con facilità. Nel nostro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.