Piante & Fiori

La Beaucarnea, conosciuta anche come pianta mangiafumo.

La Beaucarnea è conosciuta come pianta mangiafumo. Ha un lungo fusto molto largo nella parte inferiore che utilizza come riserva di acqua. Fuori dal suo habitat raramente raggiunge i 2 metri. Le foglie si sviluppano dal tronco, lunghe, nastriformi, ricadenti e di colore verde brillante.

Ha una buona resistenza alla siccità ed è sempreverde. Questo garantisce una facile coltivazione in condizioni estreme ed in vaso. La sua origine è messicana.

Le foglie nastriforme e ricadenti di un colore verde intenso che partono dal fusto come un ciuffo la rendono una pianta particolare. Inoltre esistono piante maschili e piante femminili, cioè la fioritura è diversa.

Annaffiatura

La Beaucarnea teme l’eccesso di acqua. Meglio lasciarla asciugare che annaffiarla eccessivamente, dal momento che il suo ”serbatoio”
d’acqua le permette si sopravvivere anche in periodo di siccità. Annaffiate leggermente una volta alla settimana tra la primavera e
l’autunno e ancora meno poco in autunno e inverno, lasciando asciugare tra le due annaffiature.

Non teme le temperature elevate ( anche se in Sicilia potrebbe avere qualche problema con il sole intenso di luglio e agosto). Altro discorso sono le minime. Infatti, vive bene quando le temperature si aggirano sui diciotto gradi. Resiste però anche a temperature di 5 gradi, ma non alle gelate invernali. Sicuramente è una pianta da riparare quando la minima scende per lunghi periodi.

Esposizione

Ama la luce del sole anche diretto. Per crescere bene e velocemente il fattore luce è importantissimo. Bisogna che riceva luce e sole tutto l’anno.

Concimazione

Non è una pianta esigente in concimazione. Basta un concime generico per piante verdi e utilizzarlo nel periodo primaverile ed estivo ogni quindici giorni. Anche il rinvaso va eseguito solo quando il vaso diventa troppo piccolo per contenere la pianta. Meno si toccano le radici e quindi fare il travaso, e meglio è per la salute della pianta. Quando si fa il travaso utilizzare un terriccio molto drenante.

Moltiplicazione

Quando la pianta emette germogli alla base si possono separare e piantarli in primavera.

Possibili problemi

Se notate una sostanza bianca appiccicosa la causa potrebbe essere un’invasione di cocciniglie. Prova a pulire le foglie con un batuffolo
di cotone imbevuto di alcol denaturato. Se osservate un velo grigio e le foglie ingialliscono o si arricciano, potrebbe probabilmente essere
un’invasione di ragnetti rossi. Passate la pianta sotto l’acqua o pulite le foglie con una spugnetta imbevuta di acqua e sapone.

Da sapere

La Beaucarnea è una pianta disponibile in diverse taglie (da quella piccola e quella grande) e, crescendo lentamente, ha una vita piuttosto
lunga.

Foto di Aurora Floreale da Facebook

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Bagheria: primo corso gratuito di orticoltura e di autoproduzione alimentare.
    Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato a bambini e adulti si parlerà di coltivare le nostre verdure ortaggi sia in casa che in campo. Per i più piccoli, inoltre, un piccolo laboratorio per seminare
  • Orto in vaso: coltivare la lattuga Batavia o Canasta
    Coltivare in vaso la lattuga Batavia, meglio conosciuta come Canasta, non è difficile e richiede solo un piccolo impegno per ottenere la vostra verdura fresca e biologica. La lattuga Canasta è molto croccante e poco amara, ideale per insalate. Riesce a crescere rigogliosa anche in vaso in una posizione luminosa e anche a diretto contatto
  • Cosa sono i nucleotidi del Dna?
    Sono alla base della struttura del DNA e sono stati studiati negli ultimi duecento anni. Un nucleotide e’ formato da uno zucchero pentoso, il ribosio (nell’RNA) o il deossiribosio (nel DNA), da un gruppo fosfato e da una base azotata. I nucleotidi sono quattro a secondo della base azotata che si lega allo zucchero pentoso.
  • Palermo: Chiusura per lavori dell’Orto Botanico.
    Chiusura temporanea al pubblico dei cancelli di via Lincoln dell’ Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo, decisa dalla direzione del SiMuA, Sistema Museale di Ateneo dell’ Università, per motivi di sicurezza, a partire da lunedì 18 e sino al 22 marzo, con riapertura già pianificata per il 23. Si tratta di una settimana lavorativa,
  • Nicosia: Festa di primavera, tra Camelie, storia e sogni
    Una festa dedicata alle camelie, alle storie e ai sogni legati al convento, a Nicosia, al territorio, alle relazioni, alla comunità. Una festa che apre i battenti sabato 16 marzo alle ore 18.00 a Nicosia, nella Chiesa di sant’Agostino, con un concerto e l’inaugurazione della mostra “L’uomo che sognava i leoni. La storia del pittore
  • Introduzione di insetti esotici e danni agli agrumi.
    Gli insetti sono gli organismi che con più facilità riescono a viaggiare tra continenti all’interno delle merci. L’Italia si trova in una posizione geografica centrale ed è un crocevia per il traffico di merci, inoltre ha un ampio range di microclimi che permette agli insetti alieni di ambientarsi facilmente e riprodursi con facilità. Nel nostro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.