Buddleja davidii: la pianta asiatica che si è ambientata bene in Italia

Il nome nomi volgari, albero/arbusto delle farfalle, deriva dal fatto che la prolungata e profumata fioritura, per tutto il periodo estivo, facilita la continua visita delle farfalle, questo la rende interessante nei giardini ed anche in attività didattiche.

Originaria della Cina, la Buddleja Davidii arrivò in Europa alla fine dell’Ottocento, per scopi puramente ornamentali.

L’albero delle farfalle avrebbe potuto sparire in breve dai nostri giardini, come una delle tante piante esotiche introdotta in un certo periodo e poi dimenticata.





Così non avvenne, ma solo per via di una sua specifica caratteristica: l’adattabilità. Si adatta infatti a qualunque tipo di terreno e resiste bene al freddo (diversi gradi sotto lo zero) come al caldo.

La ricetta perfetta dell’alloctona infestante. Tanto che oggi è naturalizzata In varie regioni del centro nord d’Italia, e in Piemonte è stata inserita nella BLACK LIST – MANAGEMENT LIST delle piante esotiche e invasive.

Giuseppe De Palma





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.