Il concime ideale per le piante grasse

Le piante grasse necessitano di concimazione come tutte le piante. Anche le nostre amiche spinose debbono nutrirsi dal suolo. Però è vero che le loro esigenze in termini di dosaggio sono estremamente bassi. Pensate per un attimo alle condizioni delle piante grasse nei loro habitat con terreno molto povero di humus e inospitale per tutte le altre piante.

Inoltre, per loro natura, conservano acqua nelle loro cellule e la crescita avviene molto lentamente. Quindi, la concimazione delle piante grasse deve rimanere in linea con la naturale crescita e vegetazione della pianta. Nei vivai esigenze economiche spingolo la loro coltivazione al limite per ottenere una crescita veloce, ma pericolosa per la futura sopravvivenza della pianta all’esterno della serra.

Non vanno bene, ad esempio, i semplici concimi organici che solitamente presentano un tenore di azoto molto alto e non hanno aggiunti tutti i microelementi che necessitano alle piante grasse.





Un concime si valuta in base alle percentuali di sostanze che possiede. In particolare azoto, potassio e fosforo, cioè la famosa scritta che compare in tutti i concimi, NPK.

L’azoto per le piante grasse deve essere inferiore al 5%, perchè stimola troppo la pianta nella crescita dei tessuti. Potassio e Fosforo, invece, possono essere anche alti e superare il 12 – 15%.

Il concime per le piante grasse, però, non si può limitare solo a questi tre importanti elementi. Bisogna anche garantire alla pianta tutta una serie di microelementi minori, ma essenziali per lo sviluppo e la crescita equilibrata. Mi riferisco al boro (B), rame (Cu), ferro (Fe), manganese (Mn), molibdeno (Mo) e zinco (Zn) che devono essere presenti nel concime.

Volevo aprire una parentesi importante sullo stato del concime… Solitamente chi coltiva cactus e succulente preferisce utilizzare concimi liquidi da versare nell’acqua di innaffiatura. Esistono anche i concimi granulari, più o meno a lenta cessione da mescolare alla terra. In questo caso la differenza sta nella sostanza che trasporta gli elementi del concime. In quelli più economici è il sale (cioè sodio e cloro). Più sono presenti questi elementi più il concime lascia residui fissi nel terreno che nel lungo periodo lo rendono sterile.

Sono scenari difficili da realizzare per un hobbista, ma che sono successi nelle coltivazioni intensive e nelle serre. I migliori concimi sono quelli a basso contenuto di cloro e che non utilizzano il sale per il trasporto dei nutrienti.

Se decidete di comprare un fertilizzante già studiato per le vostre piante grasse allora dovete semplicemente seguire le indicazioni in etichetta e diluire il concime in acqua secondo le dosi consigliate e utilizzarlo ogni 15 giorni (vedi etichette) da Aprile fino a ottobre.

Se, invece, vuoi utilizzare un normale concime che vendono anche nei supermercati allora devi valutare due cose importanti che, alla fine, ti potrebbero fare risparmiare soldini.

La prima è la presenza di microelementi fondamentali per le tue grassoccie. Anche quando acquisti un concime per tutte le tue piante è sempre meglio scegliere quelli che li contengono.

La seconda cosa è la dose: devi leggere l’etichetta e devi fare una proporzione in azoto. Ti spiego con un esempio semplice. Acquistiamo un concime liquido (ma anche solido) con Azoto al 12% e ti consiglia un tappo ogni due litri di acqua. In questo caso per le tue grassocce è sufficiente un tappo in otto litri di acqua cosi da avere un apporto di azoto del 3% ( e non più 12%). Il concime liquido ti durerà molto di più.

Ti segnalo alcuni tra i migliori concimi che abbiamo utilizzato e che puoi acquistare in garden oppure su Amazon.it senza spese di spedizione. Buona Coltivazione.

Fertilizzante Compo per Piante Grasse

Con questo concime liquido COMPO potrete prendervi cura di cactus e piante succulente in modo ottimale. Il concime speciale fornisce alla pianta tutti i principali elementi nutritivi fin dalla prima applicazione, promuovendone una crescita sana e rafforzandone la resistenza. La presenza di potassio favorisce la ritenzione idrica e una maggiore resistenza alle avversità.

https://amzn.to/37GgOIW

Fertilizzante per Piante Grasse

CRESCITA MIRACOLOSA ottimizza il ciclo vitale delle piante che appartengono alla famiglia delle succulente: cactacee, euforbie, crassulacee e mesembriantemi godranno di uno sviluppo sano e rigoglioso. La sua formula mirata assicura una splendida fioritura a tutte le piante succulente ove sia concesso dal nostro clima e ne permette un utilizzo di grande soddisfazione anche sulle orchidee. I microelementi chelati contenuti nella sua formula accrescono le potenzialità dei normali processi biologici, rinforzando così le naturali difese della pianta contro malattie e parassiti. Il fattore RAM (Regolatore Attivatore Metabolico) in esso contenuto aiuta la pianta ad assimilare con più facilità il nutrimento e ne migliora il metabolismo cellulare, prolungando così la vita di ogni pianta.

https://amzn.to/3rmcfuo









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.