L’adattamento del pino mediterraneo agli incendi

L’adattamento del pino mediterraneo agli incendi

La macchia mediterranea e gli alberi che la compongono si sono adattati alla possibilità che succeda un incendio provocato dalle alte temperature estive. Gli incendi boschivi che avvengono naturalmente, anche se ogni in Italia gli incendi sono quasi esclusivamente di origine dolosa, stanno modificando la riproduzione di alcune specie di pino, in special modo il pino d’aleppo, che vedono i contenitori dei semi aprirsi solo in presenza di alte temperature tipiche di un incendio.

In poche parole le fiamme dell’incendio aprono le pigne ed i semi cadono su un terreno dove le fiamme hanno distrutto tutto e liberato il campo da altri competitori. inoltre il terreno rimane fertile per le componenti che rimangono sotto forma di cenere.





Le piante, inoltre, hanno aumentato lo spessore della corteccia che, cosi, resiste meglio al fuoco e permettendo alla pianta di continuare a vivere dopo la conclusione dell’incendio.

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.