Sagra del carciofo violetto di Niscemi

La quarantesima edizione della sagra del Carciofo di Niscemi si preannuncia interessante dopo lo stop provocato dalla crisi pandemica che è durata due anni. Dal 21 al 25 Aprile spazio al carciofo violetto coltivato nelle zone di Niscemi, ma anche tanti artigiani e prodotti agricoli della zona e un programma ricco di appuntamenti con il palato e la cultura del mondo agricolo.

Degustazioni di piatti tipici a base di carciofi, “Cacucciulata”, mostra, manifestazioni sportive, spettacoli musicali ed intrattenimenti vari. Convegni ed attività culturali.

Un appuntamento fieristico di grande spessore che promuove e rilancia l’agricoltura e l’artigianato della città oltre frontiera con numerosi stand espositivi di carciofi, prodotti ortofrutticoli ed artigianali locali.





L’Agricoltura e l’artigianato infatti, costituiscono il cuore dell’economia niscemese e per tale ragione la manifestazione si è affermata nel tempo come una delle più importanti, al punto tale che negli anni passati si è registrata un’affluenza di circa 80 mila visitatori ed una vasta partecipazione di espositori agricoli ed artigiani di altri Comuni della penisola.

Una Sagra dunque che da anni fa ormai parte di una cultura radicata della tradizione di Niscemi, che per l’alto indice di produttività si è affermata capitale del carciofo.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.