Conosciamo il sommacco siciliano

Il Sommacco siciliano, RHUS CORIARIA, cresce spontaneamente nella zona del Mediterraneo e trova il suo miglior habitat in Sicilia e, sopratutto, nelle provincia di Palermo e Trapani. Viene considerata una pianta molto infestante e se lasciata crescere è difficile da debellare.

Raggiunge i tre metri di altezza e si presenta come un arbusto molto ramificato. Le sue foglie sono pennate e lunghe tra i 10 e i 20 cm. Fiorisce nella tarda primavera e per tutta l’estate ed i frutti sono velenosi.

E’ molto apprezzato in Medioriente come spezia. I suoi frutti non ancora maturi se essiccati e triturati danno vita ad una spezia acidula che ricorda il limone ed è utilizzata per aromatizzare il pesce o l’insalata. Viene usato per il pollo ed il kebab.





Ha anche un potere antiossidante di tutto rispetto. Infatti ha un indice molto alto, superiore di 70 volte quello della mela.

In passato dalla corteccia si estraeva il tannino per la concia delle pelli ed anche un colorante naturale. Un uso che non è più necessario. Interessante, invece, il suo uso come spezia.

Foto dal web









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.