Il carrubo ha trovato il suo habitat naturale nel Sud ed in Sicilia in particolare.

Il carrubo è una pianta che ha trovato il suo habitat naturale soprattutto in Sicilia. In particolare nell’isola viene coltivato per ottenere dai suoi frutti una raffinata farina di alta qualità. In molti casi però l’albero di carrubo viene piantato al solo scopo ornamentale.

E’ una pianta sempreverde con una folta chioma e cresce anche in zone aride e con pietrisco. I suoi frutti si presentano marroni in maturazione e in molte case venivano raccolte e tostate al forno per essere “sgranocchiate” lentamente come una tavoletta di cioccolato.

Essendo priva di glutine e molto ricca di carboidrati la carruba è indicate nelle diete dei celiaci e per aggiungere sapore al pane di casa in piccolissime dosi. Indicato per le persone che soffrono di acidità e disturbi intestinali e un ottimo alimento per chi decide di mettersi a dieta.





Peccato che si riesca a trovare nel reparto di frutta secca delle catene più fornite e ad un prezzo non sempre basso.

Le sue origini sono in Siria ed è stato poi coltivato in Spagna, nel Nord dell’Africa e nel nostro Sud. In Sicilia si possono trovare piccole piantagioni di carruba prevalentemente destinata alla trasformazione in farina. E’ conosciuta anche come “Pane di San Giovanni” perchè la leggenda vuole che il Santo si fosse nutrito di questo frutto nel suo pellegrinare nel deserto.

Foto dal web









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.