In inverno vangare la terra prepara il terreno alla primavera.

In inverno tra i lavori che si possono eseguire c’è senza ombra di dubbio la vangatura. Anche se il terreno è di pochi metri quadrati la vangatura è in preparazione per la stagione primaverile e l’inizio dell’orto estivo.

Quando si vanga si può cospargere il terreno con del letame maturo o sterilizzato o spargere concimi naturali a lenta cessione. Anche un po di cenere di camino o di stufa può arricchire in sostanza il terreno senza esagerare. La vangatura riduce il terreno in zolle che, nelle zone con ghiaccio e neve invernali, congelano e poi diventano friabile per la fresatura.

Quindi, ben venga la vangatura a novembre e dicembre anche se il terreno è bagnato, ma vi permette di lavorarlo con la vanga. Poi in primavera avrete un terreno friabile e facilmente lavorabile.





Buona Coltivazione.

Foto dal web





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.