La calendula: un concentrato di salute e bellezza

La Calendula è una pianta ricca di storia e da sempre rappresenta un “concentrato di salute”. Fin dai tempi più antichi è stata venerata ed utilizzata proprio per le sue infinite proprietà e virtù e come si può ben immaginare molti antichi scrittori ne hanno decantato i numerosi privilegi.

Le tinture ricavate da fiori e foglie curano e rimarginano piaghe, ferite e varie malattie della pelle. Il decotto, preso regolarmente, medica efficacemente ulcere croniche e gastriti, ed è insieme stimolante e calmante, depurativo e diuretico, mentre lo sciroppo attenua i dolori delle mestruazioni.

Esplica anche un’azione antibatterica, fungicida e antivirale, così come contiene un’essenza capace di neutralizzare le sostanze tossiche inoculate dalle punture di insetti e dal veleno delle meduse e delle attinie.





Una pianta, insomma, che si preoccupa della salute degli uomini; sicché molto graziosamente i francesi l’hanno soprannominata ‘souci des champs.’ (‘cura dei campi’).

( Si può seminare in semenzaio a Gennaio e febbraio) Segui i consigli del mese: Gennaio

Giuseppe De Palma









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.