Profilo del mese di febbraio, tra rinvasi e preparazione del terreno

Febbraio è il mese che simboleggia la speranza nella bella stagione dopo il grigiore dell’inverno, del ritorno dei fiori e del verse dopo la desolazione della neve e del gelo.

A rendere ancora più evidente la lieta simbologia contribuisce anche una tradizionale scadenza di questo mese, ossia il ritorno del carnevale.

Il nome: deriva dal vocabolario latino februales, nome delle feste propiziatorie che si tenevano appunto nel periodo dell’anno corrispondente al nostro febbraio. Alcuni studiosi fanno derivare il nome di febbraio dalle febbri che anticamente come del resto accade oggi, ricorrevano frequenti nell’ultimo scorcio di inverno. Durante la rivoluzione francese febbraio prese il nome di “piovoso”.

La nascita: risale ai tempi di Numa Pompilio (VIII secolo a.C.) che ai dieci mesi dell’anno del calendario romano fissato da Romolo, ne aggiunse altri due: gennaio e febbraio. Giulio Cesare, successivamente, stabilì che febbraio avesse normalmente soltanto 28 giorni. Ogni quattro anni, negli anni cosiddetti bisestili, a febbraio si sarebbe aggiunto un giorno per compensare il computo totale delle giornate sul ciclo annuale.

Il Clima: in genere, nelle regioni dell’Italia settentrionale questo mese è ancora rigido, con nevicate e gelate notturne, mentre al Centro e nel Sud la temperatura comincia progressivamente a elevarsi e già si avvertono i primi segni della buona stagione. Questo periodo è caratterizzato da intense piogge e da nebbie mattutine.

i consigli del mese: Cominciare il riordino del balcone e portare a termine vari lavori in giardino; ordinare le piante e gli arbusti e preparate le buche d’impianto. Praticare la potatura delle piante da frutto e alle rose rifiorenti. Nelle zone più tiepide dare una prima passata al tappeto verde con l’aeratore e, se la stagione fosse particolarmente asciutta, procedere anche ad una lieve annaffiatura dell’erba.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.