PROGETTO “UNA COMPOSTIERA PER OGNI PARCO”: IL TEMA DELL’ UMIDO

Ogni giorno partono dalla Campania più di 100 tir di frazione organica differenziata.
A causa della carenza impiantistica la Campania è infatti la prima esportatrice di rifiuti organici in Italia.
Questo comporta aumento della TARI e impatto ambientale per il trasporto.

IL PROGETTO
Il progetto “#UnaCompostieraPerOgniParco” consisterebbe nel posizionamento di compostiere o piccole postazioni di compostaggio in parchi e giardini della città.

Le compostiere sarebbero alimentate principalmente con i “rifiuti verdi” del parco ed in più piccola parte da scarti organici di alcuni cittadini. Scarti che molti cittadini Napoletani attualmente non possono più differenziare.





QUALI SONO I VANTAGGI?
Riduzione dell’impatto ambientale e dei costi.
Infatti, il trasporto per 700km ed i costi di smaltimento si ripercuotono sulla TARI dei cittadini Napoletani.

A costo zero per l’amministrazione: I tanti cittadini volontari o associazioni potrebbero essere i responsabili dell’utilizzo, monitoraggio e manutenzione delle compostiere, eventualmente remunerati dal ritiro di parte del compost prodotto.

Produzione di un fertilizzante da reimpiegare nel parco o da fornire ai volontari.
Anche il sindaco di Bacoli Della Ragione ha lanciato un’iniziativa simile a quella che abbiamo proposto davanti alle telecamere del Tg Regionale della Campania

Fonte: pagina Facebook dell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.