PROGETTO “UNA COMPOSTIERA PER OGNI PARCO”: IL TEMA DELL’ UMIDO

Ogni giorno partono dalla Campania più di 100 tir di frazione organica differenziata.
A causa della carenza impiantistica la Campania è infatti la prima esportatrice di rifiuti organici in Italia.
Questo comporta aumento della TARI e impatto ambientale per il trasporto.

IL PROGETTO
Il progetto “#UnaCompostieraPerOgniParco” consisterebbe nel posizionamento di compostiere o piccole postazioni di compostaggio in parchi e giardini della città.

Le compostiere sarebbero alimentate principalmente con i “rifiuti verdi” del parco ed in più piccola parte da scarti organici di alcuni cittadini. Scarti che molti cittadini Napoletani attualmente non possono più differenziare.





QUALI SONO I VANTAGGI?
Riduzione dell’impatto ambientale e dei costi.
Infatti, il trasporto per 700km ed i costi di smaltimento si ripercuotono sulla TARI dei cittadini Napoletani.

A costo zero per l’amministrazione: I tanti cittadini volontari o associazioni potrebbero essere i responsabili dell’utilizzo, monitoraggio e manutenzione delle compostiere, eventualmente remunerati dal ritiro di parte del compost prodotto.

Produzione di un fertilizzante da reimpiegare nel parco o da fornire ai volontari.
Anche il sindaco di Bacoli Della Ragione ha lanciato un’iniziativa simile a quella che abbiamo proposto davanti alle telecamere del Tg Regionale della Campania

Fonte: pagina Facebook dell’iniziativa.

Un pensiero su “PROGETTO “UNA COMPOSTIERA PER OGNI PARCO”: IL TEMA DELL’ UMIDO

  • 24 Febbraio 2021 in 18:59
    Permalink

    Fantastica idea, anche io insieme a mio padre produciamo diversi tipi di compost e anche noi abbiamo un progetto simile. sta funzionando il vostro progetto?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.