Agosto è tempo di seccare i fichi

Siamo giunti a metà Agosto ed è tempo di fichi. In realtà i fichi cominciano la maturazione a maggio e finiscono ad ottobre inoltrato, ma il periodo migliore per raccoglierli e seccarli è senza dubbio il mese di Agosto e, soprattutto, la seconda metà. Il resto è meglio consumarlo fresco.

Io ho sempre avuto il piacere di rispettare ed onorare le tradizioni passate ed oggi ho dedicato l’intera mattinata alla raccolta dei fichi e successivamente con mio papà, abbiamo provveduto a tagliarle e riporle sui ” musciari o cannizzi” dove verranno essiccati grazie alla luce del sole caldissimo di agosto.

E’ un procedimento molto complesso perché ogni due giorni dovranno essere girati così da essiccarsi in ambo due le parti, e quando poi finalmente saranno essiccati verranno lavorati con lo spago in modo da risultare poi una attaccata all’altra, così da formare una treccia.

Successivamente saranno conservate in un canestro di vimini per poi essere consumati nel periodo invernale, in quanto anticamente i fichi secchi erano il dolce tipico Natalizio.

Grazie a Carmelo Musumeci

Post di Roberto Patanè

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Cipresso sempervirens o italico, quello comune
    In Italia è caratteristico, insieme agli ulivi, del nostro paesaggio italico. Proprio per questo motivo è chiamato cipresso italico o comune. E’ un albero molto longevo e, in condizioni ideali, può vivere per millenni e può raggiungere altezze di oltre venti metri con in tronco diritto e colonnare: i rami eretti e molto vicini al
  • Il Parco Faunistico del Monte Amiata in Toscana
    Scarpe comode per chi decide di avventurarsi nel Parco Faunistico del Monte Amiata, Le visita, infatti, si effettuano esclusivamente a piedi tutti i giorni dall’alba al tramonto con l’obbligo di seguire i sentieri e di sostare nei punti attrezzati. Frutto di un programma di riqualificazione, il parco, sul versante nord-est del Monte Labbro, si ispira
  • Cipressi: rivalutarli per il giardino
    Conosciamo i cipressi perchè spesso li vediamo nei cimiteri e abbiamo, quindi, associato a questa pianta il luogo di riposo eterno. Sono, invece, piante vitali, odorose, frangivento. In una parola: belle. Protagonista di una delle più belle poesie di Giosuè Carducci, “Davanti a San Guido”, il cipresso è un albero tanto tipico della nostra penisola
  • Parco Naturale dell’Isonzo in Friuli Venezia Giulia
    A far parte del parco è il tratto italiano dell’Isonzo. Nel parco si incontrano, altri ad ambienti di velma (zone che emergono con la bassa marea), le barene (isolotti emergenti) ricoperte da una ricca vegetazione resistente alla salinità. Nella zona del Ripristino, attualmente sono stati attrezzati punti di osservazione che consentono di ammirare da vicino,
  • 55^ Campionaria d’autunno, torna a Vittoria l’atteso evento fieristico d’autunno
    Sarà inaugurata sabato 5 novembre alle ore 16.00 la 55^ edizione della Fiera Campionaria d’autunno, in programma al Polo Fieristico di Vittoria dal 5 al 13 novembre 2022. Un’edizione che sul solco della tradizione punta a guardare con fiducia al futuro consapevole delle difficoltà in cui si ritrovano ad operare la maggior parte delle imprese e delle nuove
  • La sfida del “Frantoio del Cavaliere”: nessun aumento. Si lavora come lo scorso anno
    Siamo in piena campagna olivicola ed il terrore che gli aumenti del costo dell’energia elettrica potesse rendere troppo oneroso il costo del frantoio, almeno a Bagheria è stato scongiurato dal coraggio dei conduttori degli impianti. Almeno inizialmente. Ne abbiamo parlato in generale con Pasquale Sciortino del “Frantoio del Cavaliere”. Facciamo il punto sulla stagione delle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.