Classula Ovata o Albero di Giada

Classula Ovata o Albero di Giada

La Classula ovata è una pianta grassa che è molto amata dagli appassionati di giardinaggio perchè abbastanza resistente ed in condizioni ideali si trasforma in un arbusto alto anche due metri dal colore verde intenso che regala nei mesi invernali tantissimi piccoli fiori bianchi.

Essendo una pianta grassa occorre non abbondare nell’uso dell’acqua. Per essere innaffiata si deve aspettare che il terriccio sia completamente asciutto. Nel periodo invernale si potrebbero interrompere le innaffiature fino alla primavera.

La pianta quando soffre la mancanza di acqua presenta le foglie con delle piccole pieghe che indicano una disidratazione eccessiva ed in questo caso vanno innaffiate.





Come tutte le piante grasse odiano i ristagni di acqua e del terriccio che si mantiene umido per troppo tempo. Deve essere utilizzato un terriccio con molti inerti e che permetta all’acqua di defluire con facilità. Un consiglio utile è quello di non utilizzare i sottovasi e dove necessario in caso di utilizzo bisogna sempre tenerli privi di acqua.

La sua bellezza si manifesta in pieno se si garantisce a questa pianta una buona illuminazione e si evita il sole pieno nel periodo di maggior caldo. Infatti le foglie si potrebbero rovinare con una lunga e diretta esposizione al sole cocente.

Basta qualche ora di sole e un posto luminoso per rendere la pianta rigoglioso e di un verde intenso molto piacevole alla vista. La sua struttura ad alberello con queste foglie rotonde e spesse sono da ornamento ai giardini delle case o nelle abitazioni.

Questa pianta necessita di tenerla pulita. Bisogna togliere le foglie secche e quelle che cadono per evitare che muffe e funghi prolifichino su di essa. Anche la potatura di alcuni rametti è necessaria sia per dare una forma migliore alla pianta, sia per mantenerla rigogliosa. Nella potatura, però, bisogna non toccare lo stelo centrale per non arrecare troppo danno alla pianta di giada.

Con la potature si ottengono tanti piccoli germogli che possono essere utilizzati per propagare la pianta madre. Infatti questa pianta si propaga per talea di ramo o tale di foglia.

Teme solo le prolungate gelate invernali che ne compromettono la vita. Per questo bisogna ripararla in inverno oppure ricoprirla con un tessuto idoneo che eviti in contatto diretto con la neve ed il ghiaccio. In questo modo la pianta sopravvive anche in ambienti freddi.

Durante la crescita bisogna cambiare il vaso e adeguarlo ogni tre – quattro anni. In questo modo si mantiene vigorosa la crescita e si permette alla pianta di ottenere nuove sostanze nutritive dal nuovo terriccio che la faranno crescere bene.

La pianta di giada viene spesso attaccata dalla cocciniglia e da altri insetti. Quando questi insetti nocivi appaiono sulla pianta si consiglia di utilizzare prodotti idonei oppure utilizzare dei bastoncini di cotone idrofilo con alcol denaturato e pulire le foglie dagli insetti.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.