FIORI DI SICILIA

Il paesaggio siciliano è caratterizzato da una biodiversità incredibile e anche per questo motivo la Sicilia può essere definita un vero e proprio continente.

Nel paesaggio siciliano ci sono alcune piante e alcune infiorescenze che lo caratterizzano e lo identificano. Nei giardini e nei balconi siciliani la Pomelia (Frangipani o Plumeria) è un arbusto tropicale estremamente diffuso. Il fiore ha un odore dolce-speziato estremamente caratteristico. La “Plumeria Palermitana” era la prima varietà di acutifoglia diffusa presso la nobiltà locale.

Nell’elenco dei fiori siciliani non può mancare i fiori di zagara, della pianta del cappero e della ginestra. La zagara è il fiore dell’arancio, del limone e del bergamotto e rappresenta il simbolo della fedeltà nell’amore ed è quindi il fiore delle nozze ed è simbolo di verginità.





Il fiore del cappero è grande e appariscente, di colore bianco-rosato, con quattro petali e numerosi stami di colore rosa intenso. La fioritura del cappero comincia nel mese di maggio e continua per tutto il periodo estivo. Il cappero riesce a crescere in luoghi estremi e lo si può trovare anche in anfratti rocciosi ed è in grado di adattarsi nei posti più impensabili.

Altro fiore simbolo è la ginestra, con il suo colore giallo acceso, si riconosce immediatamente nel paesaggio ed è spettacolare il contrasto con il paesaggio lunare dell’Etna. La ginestra tipica che si trova nel parco dell’Etna (Genista aetnensis) è conosciuta localmente come “Ginestra fimminina“. È un fiore che è riuscito ad adattarsi e a crescere fino a 2000 metri di altezza e in terre laviche.

Fra i fiori che non mancano nel paesaggio e nei giardini siciliani sono son i fiori della Bougainvillea , pianta che cresce rigogliosa e decora muri di cinta e strade e i “villini” siciliani. Nonostante abbia origini tropicali, In Sicilia ha trovato un habitat ideale.

L’Agave, è una pianta originaria del Sud America ed era inizialmente diffusa nelle zone tropicali, ma in Sicilia ha trovato un #habitat ideale per una crescita rigogliosa. Il Fiore è maestoso e affascinante, ma la fioritura che avviene una volta nella vita della pianta coincide anche con la sua morte. Nella cultura popolare e contadina si dice che viva una vita “schietta” e dopo essersi “maritata” muore.

Lo Zafferano è il fiore che chiude la rassegna di fiori tipici del paesaggio siciliano. È un fiore prezioso perché dalla infiorescenza si ricava un ricercato aroma. Per riuscire a ricavare pochi grammi di zafferano ci vogliono tantissimi fiori. Il fiore e di colore violetto con uno stilo lungo e fragile, di colore giallastro, che termina con uno stimma diviso in alto in tre parti, di colore arancione, dalle quali si ottiene la preziosa spezia.

Siculomania





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.