scuolatassonomia

La vita sulla Terra grazie all’energia del Sole

La fonte di energia che rifornisce quasi tutta la vita sulla Terra è il Sole. Infatti, le piante e alcuni altri organismi (batteri e protisti) sono in grado di trasformare l’energia della luce solare attraverso la fotosintesi clorofilliana in energia chimica e produrre molecole “energetiche”.

Questi organismi si definiscono autotrofi, perchè immagazzinano energia in modo autonome, diversamente dagli organismi eterotrofi, che, invece, acquisiscono l’energia di cui hanno bisogno cibandosi di altri organismi.

L’energia solare viene dunque immagazzinata sotto forma di energia chimica (molecole organiche) che viene messa a disposizione degli altri organismi. Un esempio siamo noi che mangiando frutta e verdura, animali che mangiano verdura, uova e qualsiasi altro alimento stiamo acquisendo energia che proviene dalla fotosintesi.

Praticamente tutti i viventi acquisiscono energia metabolizzando le molecole energetiche prodotte con la fotosintesi.

Flusso di energia nell’ecosistema. L’introduzione avviene ad opera dei produttori primari, la dissipazione avviene a livelli diversi ad opera di tutte le componenti biotiche dell’ecosistema.

Autotrofi – Produttori – (Piante, batteri) assimilano risorse inorganiche in pacchetti di molecole organiche (proteine, Carboidrati, etc) realizzando la sintesi di composti energetici.

Eterotrofi – consumatori – primari – Erbivori delle piante verdi dai microorganismi agli artropodi fino ai vertebrati che richiedono risorse in forma organica prodotti dai produttori primari.

Eterotrofi – consumatori – secondari o terziari (carnivori) si nutrono di erbivori o di altri carnivori

Eterotrofi – degradatori (macroconsumatori di detriti e microorganismi veri e propri demolitori)

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Introduzione di insetti esotici e danni agli agrumi.
    Gli insetti sono gli organismi che con più facilità riescono a viaggiare tra continenti all’interno delle merci. L’Italia si trova in una posizione geografica centrale ed è un crocevia per il traffico di merci, inoltre ha un ampio range di microclimi che permette agli insetti alieni di ambientarsi facilmente e riprodursi con facilità. Nel nostro
  • Lavori mese per mese: Febbraio
    Lavori da Fare in Casa, Balcone e Giardino per le Piante a Febbraio Con l’arrivo di febbraio, è il momento perfetto per preparare il tuo spazio all’aperto per la primavera. Ecco alcuni lavori da fare in casa, sul balcone e nel giardino per le tue amate piante: Ricorda che ogni piccolo gesto conta per mantenere
  • Lavori mese per mese: Gennaio
    Il mese di gennaio è un mese di particolare riposo per tutti. Sia per le piante e sia per i coltivatori. Vediamo i vari lavori che si possono comunque fare nelle diverse situazioni di coltivazione. In casa Eliminare le foglie ingiallite e cecare di individuare la causa dell’inconveniente. Potrebbe trattarsi di una mancata irrigazione. Dedicare
  • La begonia, il fiore di casa e giardino
    La begonia viene coltivata per la bellezza delle foglie carnose e variopinte e dei fiori che possono spaziare dal bianco al giallo, per passare al rosso. Appartiene alla famiglia delle Begoniacee e le specie coltivate sono la Grandiflora, multiflora, camellieflora, ecc e molti ibridi commerciali della Begonia tubercolata. E’ una pianta tuberosa, con fusti carnosi
  • Genetica: l’identificazione del DNA come la molecola ereditaria
    Nel corso del tempo gli studiosi avevano identificato i possibili responsabili delle informazioni ereditarie. Da un lato potevano essere le proteine e dall’altro gli acidi nucleici. Nel primo caso gli scienziati avevano venti amminoacidi che potevano trasmettere le informazioni genetiche, dall’altro solo quattro acidi nucleici o basi azotate. Gli esperimenti nel corso di un secolo
  • L’Azalea, il fiore che ti ammalia.
    L’azalea è una pianta appartenente alle Ericacee Rodoree ed in commercio si trovano molti ibridi che sono stati ottenuti dall’A. Indica e da altre specie. La sua coltivazione è dovuta alla bellezza dei fiori che si prestano bene per il nostro giardino e la casa. E’ un arbusto sempreverde che i botanici includono nel genere




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.