I ficodindia sul tetto della casa abbandonata

Siamo al centro della Sicilia e su una casa abbandonata, forse un casello ferroviario in disuso, oppure una delle tante case che ci sono nei campi della Sicilia dove i contadini riposavano e dormivano dopo una lunga giornata nei campi.

Sta di fatto che sul tetto di questa casa, trasportati dal vento o dagli escrementi degli uccelli, sono germogliati i semi del ficodindia. Nel corso dei tanti anni di abbandono tutto il tetto è diventato il loro terreno di crescita, a testimoniare, se ce ne fosse il bisogno, che le opuntie riescono a crescere anche senza terra.

Ci troviamo nella valle del fiume Dittaino, in provincia di Enna, letteralmente al centro dell’isola. Nella foto pubblicata sui social da Giovanni Lunardo è possibile vedere la bellezza della natura sopra un tetto. Uno scatto quasi irreale.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.