La cannella, l’aroma conosciuta fin dall’antichità

La cannella è la corteggia essiccata di giovani rami di un arbusto appartenente alla famiglia delle Lauraceae. E’, infatti, simile all’alloro ed è originario dell’isola di Ceylon.

La cannella, come aroma, era conosciuta dai cinesi già 2700 anni a.C. e venne importata in Italia e quindi in Europa dalla Repubblica Veneta. Ha aroma forte, sapore dolce e pungente per la presenza dell’aldeide cinammica.

Contiene inoltre oli essenziali tra cui il fenolo che è un potente disinfettante naturale, che la rende un efficace antibatterico, un antiputrefattivo intestinale, un vermifugo.





In cucina è molto usata perché conferisce un profumo e un sapore caratteristico ai dolci, alla selvaggina e alle carni in genere.

Li rende inoltre più digeribili per l’azione stimolante che esplica sulle funzioni digestive. Pulisce e rende più bianchi i denti ed è buona abitudine masticarne un po’ dopo i pasti, perché è cardiocinetica, tonica, vasocostrittrice sui centri vaso motori.

tratto dal libro: “le piante nella tradizione castelvetranese della S.M.S. “Pappalardo” di Castelvetrano









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.