Le fave non devono mancare negli orti. Ecco perchè

Le fave non devono mancare negli orti. Ecco perchè

Le fave sono legumi che non devono mancare negli orti e nelle campagne degli appassionati o degli agricoltori. Non solo per il consumo umano, ma perchè sono molto utili al terreno.

Infatti le fave sono azoto fissatori, cioè, arricchiscono il terreno di prezioso azoto utili alla fertilità del terreno. Per questo motivo le fave vengono seminate in autunno e vengono passate alla fresa in marzo aprile per rendere quel terreno più fertile.

Le fave diventano cosi alla fine dell’inverno e nel primo tepore della primavere una fonte di reddito per l’agricoltore e una forma di concimazione e preparazione del terreno per le colture estive.





Alla fine del raccolto le fave vengono triturate e lasciate nel terreno per concime la il loro lavoro di fissare l’azoto nel terreno si è completato durante il ciclo vitale della pianta.

Quindi, nel coltivare un piccolo appezzamento di terreno non dovete dimenticare di seminare fave. Una coltivazione che vi darà soddisfazioni in cucina e, allo stesso tempo, aiuterà il vostro orto a rimanere fertile.

Ricordatevi che le fave nuocono gravemente alla salute delle persone che hanno il “favismo”. Per questo motivo quando mettete in semina le fave dovete sapere con certezza se nelle vicinanze ci siano persone che soffrono di questa malattia. Se il vostro orto è distante oltre duecento metri allora non si corre nessun pericolo. Fate attenzione.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.