Saper Comprare: La yucca elephantipes, robusta e longeva.

Le piante del genere Yucca, appartenente alla famiglia delle Agavacee, è di facile coltivazione, longeva e molto ornamentale, anche se in vaso, come esemplari isolati e non contornati da piante di forma e di colore diverso, possono risultare più adatte in un ambiente impersonale.

Il genere Yucca comprende circa 40 specie di alberi o arbusti sempreverdi, originari dell’America e dell’India occidentale.

Yucca Elephantipes forma un arbusto poco ramificato, con fusti corti e tozzi, che in natura si innalzano fino a 10 metri, allargandosi fino ad 8.





Si può coltivare in tutta Italia, in giardino o nel terrazzo, ma anche in appartamenti ed uffici.

In vendita in vasi da 14 a 24 con un altezza di circa 60 cm al costo di € 10

Pianta: Al momento dell’acquisto accertarsi che i corti fusti siano provvisti di numerose rosette fogliari, senza ingiallimenti, piegature e spacchi nelle foglie.

Le foglie: sono di colore verde chiaro, ma anche variegate, di forma lanceolata, rigide, portate erette e lunghe anche 100 cm.

I fiori: di colore bianco, sono riunite in dense pannocchie erette, lunghe fino a 100 cm. i singoli fiori sono reclinati e semiglobosi.

Come si riproduce: In primavera rimuove solo i polloni radicati e ripiantarli subito. Per semina: distribuire i semi in cassoni riparati e a circa 20 gradi centigradi. Per talea: prelevare le talee radicali in primavera.

Malattie: i fiori sono soggetti agli attacchi da parte degli afidi

Cure: utilizzare un insetticida e ripetere diverse volte il trattamento fino alla scomparsa del problema.

Luce: porre la yucca in luce piena. Sopravvive circa un mese in una posizione poco luminosa. In estate può vivere all’aperto.

Acqua: La pianta in casa in inverno richiede pochissima acqua anche a cadenza mensile.

Terreno: quello ideale deve essere ricco di humus e fertile, anche compatto, purchè ben drenato. Nei primi anni di vita rinvasare ogni anno in primavera.

Temperatura: sotto i dieci gradi la pianta può morire o riportare danni. In inverno è meglio collocarla dove la temperatura è stabile intorno ai 16 gradi.

Concime: utilizzare concime per piante verdi e dimezzare la dose e innaffiare con il concime liquido almeno una volta a settimana.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.