Valle D’Aosta: Parco Naturale del Mont Avic

Comprende la valle medio alta del torrente Chalamy e non è consigliabile a chi ama andare di fretta. Quando si decide di andare a Mont Avic si ci deve rilassare e godersi il suggestivo panorama che, per l’accidentata orografia, ha potuto conservarsi pressoché incontaminato e defilato dal turismo di massa.

Per oltre un terzo, l’area è ricoperta da foreste. La più importante, a livello regionale, è quella di pino uncinato, una conifera che normalmente è poco diffusa sulle Alpi Italiane.

Molti gli specchi d’acqua e gli acquitrini presenti, come tantissimi gli animali tipici della regione alpina. Durante le diverse escursioni nel palco è possibile, con un pò di fortuna, scorgere l’aquila reale, l’astore, il picchio nero, la civetta capogrosso, il fagiano di monte, il fringuello alpino la martora, la pernice bianca la lepre variabile, il camoscio, lo stambecco e la marmotta.

II Parco Mont Avic, primo parco naturale valdostano, è stato istituito nell’ottobre 1989 al fine di conservare le risorse naturali presenti nell’alta valle del Torrente Chalamy (comune di Champdepraz); nel 2003 è stata inserita nell’area tutelata anche buona parte del vallone di Dondena sino a raggiungere i crinali della
Val Soana e della Valle di Cogne.

Il Parco si estende su circa 5.800 ettari, è collegato al Parco Nazionale Gran Paradiso tramite gli itinerari di “Giroparchi” ed è attraversato dalla “Via alpina” (itinerario escursionistico internazionale che unisce tutte le nazioni delle Alpi).

il sito ufficiale: Monte Avic

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Novembre e l’invasione dei ciclamini. Come conservarli dopo la stagione.
    I Ciclamini sono piante molto decorative per via del colore delle foglie, la forma stessa e i colorati fiori, ma anche economiche e facili da trovare in tutti i negozi, dal supermercato al vivaista di fiducia. Inoltre la versione “mini” di questa pianta la rende molto gradevole anche per i bambini. Spesso, molto spesso, dopo
  • L’olio del cipresso o oleum cipressi: qualità balsamiche conosciute da sempre
    Le proprietà benefiche per i polmoni sono conosciuti fin dall’antichità quando i medici greci inviavano a Creta i malati per lunghe passeggiate sotto i cipressi di cui l’isola era piena. Dagli aghi, dai rami più teneri e dai frutti dei cipressi ( che in realtà non sono propriamente tali) si ottiene un olio, l’oleum cipressi,
  • Il tipo di terreno e come renderlo perfetto alla coltivazione
    I terreni si possono dividere in argillosi, sabbiosi, calcarei, salsi, umiferi. Sono terreni argillosi tipici quelli maggiormente compatti. Per questa loro caratteristica si lavorano con molta fatica e non lasciano circolare agevolmente l’acqua, che, a causa di ciò, difficilmente può arrivare negli strati profondi e, fermandosi alla superficie dà luogo ad una caratteristica mota appiccicosa
  • Cipresso Arizonica o dell’Arizona
    Conosciuto come Cupressum Glabra o cipresso dell’Arizona è appunto originario degli Stati Uniti, nella parte centrale dello stato dell’Arizona, dove forma grandi foreste. La pianta ha una altezza che varia tra i 7 ed i 18 metri, un diametro di 3 – 5 metri con il tronco ed i rami secondari eretti che, nell’insieme, conferiscono
  • Cipresso sempervirens o italico, quello comune
    In Italia è caratteristico, insieme agli ulivi, del nostro paesaggio italico. Proprio per questo motivo è chiamato cipresso italico o comune. E’ un albero molto longevo e, in condizioni ideali, può vivere per millenni e può raggiungere altezze di oltre venti metri con in tronco diritto e colonnare: i rami eretti e molto vicini al
  • Il Parco Faunistico del Monte Amiata in Toscana
    Scarpe comode per chi decide di avventurarsi nel Parco Faunistico del Monte Amiata, Le visita, infatti, si effettuano esclusivamente a piedi tutti i giorni dall’alba al tramonto con l’obbligo di seguire i sentieri e di sostare nei punti attrezzati. Frutto di un programma di riqualificazione, il parco, sul versante nord-est del Monte Labbro, si ispira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.