chimicascuola

Chimica: come si può descrivere la struttura elettronica degli atomi?

Un atomo è formato da un nucleo piccolo e denso ed elettroni che gli girano attorno seguendo delle orbite ben definite.

Il nucleo denso è formato da neutroni privi di carica e da protoni con carica positiva. Gli elettroni non girano attorno al nucleo liberamente, ma sono confinati in regione di spazio chiamate gusci che hanno un determinato livello energetico.

Infatti, per girare attorno al nucleo e non cadervi, gli elettroni trovano equilibrio tra la rotazione, la repulsione elettronica e l’attrazione elettrostatica tra elettroni e protoni.

Gli elettroni quindi ruotano in regioni dello spazio ben definiti, chiamati i gusci che si differenziano per il livello energetico che indichiamo con i numeri 1 2 3 eccetera, in ordine crescente dal più interno 1 al più esterno

I gusci sono divisi in sottogusci designati dalle lettere s, p, d, f, che indicano la forma dello spazio dove vi é una probabilità del 95% di trovare l’elettrone.

Foto di saylowe da Pixabay

Questo si chiama orbitale e può contenere massimo due elettroni che presentano rotazione, spin, opposti.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • La cocciniglia negli agrumi venuta da lontano
    l’Italia è al centro del Mediterraneo e questa sua posizione geografica l’ha resa un crocevia di merci provenienti da tutto il mondo. Però insieme alle merci arrivano anche insetti, virus, batteri e funghi che nel nostro territorio trovano le condizioni migliori per ambientarsi e proliferare.I cambiamenti climatici degli ultimi decenni hanno certamente agevolato la velocità
  • Come si classificano degli ecosistemi?
    Gli ecosistemi si possono classificare in vari modi in rapporto ha determinati fattori abiotici o biotici. Se consideriamo l’ecosistema il rapporto all’ambiente chimico fisico dominante avremo: Ecosistemi Marini o delle acque salate;Ecosistemi delle acque dolci;Ecosistemi dei suoli inondati che possono avere origine naturale o interessati dall’intervento dell’uomo;Ecosistemi terrestri in cui l’azione dell’uomo può essere nulla
  • Un anno ricco di eventi per l’Orto Botanico di Palermo
    L’Orto Botanico di Palermo si conferma ricco di eventi che hanno avuto particolare successo tra il pubblico e il nuovo anno si spera possa essere altrettanto interessante e ricco di novità. L’Orto botanico di Palermo è un’isola di biodiversità, un museo vivente che ormai è anche uno tra i più importanti centri culturali della città,
  • Continua la coltivazione del grano licatese.
    Due anni fa avevamo scritto della semina a Gennaio del grano antico licatese chiamato Chiattulidda per la forma che assume nella sua crescita. Una scelta coraggiosa in tempi in cui la globalizzazione ti impone sementi certificate e dal costo altissimo. Il grano licatese viene coltivato nei campi di Licata dal giovane Tony Rocchetta e anche
  • Protestano gli agricoltori tedeschi contro il taglio agli sgravi
    La Germania si sveglia sotto la protesta degli agricoltori che dicono basta ad una politica contro gli sgravi fiscali sul carburante usato dai mezzi agricoli. Secondo le sigle sindacali che raggruppano la maggioranza degli agricoltori e allevatori tedeschi si tratta di un costo maggiore di circa un miliardo di euro interamente a carico degli agricoltori
  • Mosca della frutta e dell’olio: costruire una trappola biologica
    La lotta alla mosca della frutta e dell’ulivo è di primaria importanza per salvaguardare la nostra produzione fruttifera. L’adulto della mosca colpisce la frutta quando sta per maturare e depone delle uova nella buccia. La schiusa delle uova e la nascita della larva della mosca porta il frutta alla marcescenza. Ci sono diversi modi per

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.