Piante grasse da una bustina di semi da 0,90 euro

Piante grasse da una bustina di semi da 0,90 euro

Ero andato a far visita ad un center garden per vedere se fossero arrivate piante grasse in vasetti da 5,5 cm che non possiedo. Ci vado spesso ed acquisto solo nel caso che le piantine presenti siano diverse da quelle che si trovano nel mio piccolo vivaio. E devo dire che non succede spesso, anzi.

Nel girare mi sono soffermato nell’espositore di buste di semi. Ce ne sono di tutti i tipi: dai fiori, agli ortaggi; dalle piante officinali, alle erbe aromatiche. Non manca nulla. Tra le tante buste una sola dedicata alle piante grasse. Un miscuglio di semi vari al costo di 0,90 euro. Sul retro le poche indicazioni su crescita e periodo di semina.





Per la riproduzione delle mie piante grasse mi sono sempre orientato a diverse tecniche senza mai aver fatto una semina. Qualche mese fa acquistai su ebay da un venditore messinese cento semi in miscuglio a sei euro. Ovviamente non dovrebbero essere molti questi soldi per dei semi. Li ho seminati a giugno cercando di fare di testa mia. Il risultato è stato disastroso. Sono venute fuori solo pochissime piantine ed alla fine se li sono mangiati pure gli uccelli.

Quindi avevo abbandonato l’idea di riprodurre le piante grasse con semina. Invece, di fronte al costo di poco inferiore ad un euro, mi è tornata la voglia.

Questa volta ho visitato diverse pagine web e i gruppi sui social per farmi una cultura. Dopo ho preparato una vaschetta del gelato con del terriccio preparato ed ho sparso la busta di semi. Siamo nel mese di agosto, nella sua parte finale.

Dopo pochi giorni i primi semi hanno germogliato e nell’arco di 40 giorni hanno germogliato in totale 60 semi. Il trattamento è stato nebulizzare acqua anche tre volte al giorno quando il caldo si faceva sentire. Comunque non meno di una volta al giorno con uno spruzzino per mantenere umida la parte superficiale della composta.

Il contenitore è stato posto in un luogo molto luminoso senza ricevere mai la luce diretta del sole nella parte più calda della giornata.

Passata l’estate e giunti a metà ottobre le temperature diventano più basse ed il sole non fa più paura anche se siamo in Sicilia.  Le piantine possono godersi il sole e la pioggia. La notte vengono protette dalle temperature troppo basse.

Ora siamo a Novembre e delle sessanta piante iniziali germogliate ne sono rimaste in vita circa 50. Alla vista sembrano godere di buona salute anche se devono ancora superare l’inverno. Potremo tirare le somme in estate quando saranno più grandi.

Comunque vada posso ritenermi fortunato del risultato. Ho un mix di piantine grasse che iniziano la crescita ad un costo molto contenuto. Sono diventato padre di tante piccole creature  di cui prendersi cura. Ripeterò l’esperienza in primavera ed in estate. Il mio obiettivo è trasformarmi in un vivaista.

Mi piace troppo far nascere e crescere queste meravigliose piantine grasse.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.