In Cucina

Salmoriglio o salmorigano siciliano: il miscuglio per gli arrosti e la brace.

Non si può usare la brace se non prepari il salmorigano o Salmoriglio. Nelle pollerie quando ti preparano il pollo arrosto da portare via, prima della chiusura ti chiedono se lo devono “bagnare”. Immancabile, quindi, per il siciliano, utilizzare questo “intruglio” per rendere più saporito qualsiasi carne e, specialmente il pollo, e anche il pesce.

Come si prepara quella che possiamo definire una salsa? Gli ingredienti sono semplici e di facile reperibilità, ma messi assieme rendono il cibo più buono. Occorre olio di oliva extravergine, origano macinato e il succo di limoni freschi, tutto rigorosamente della terra sicula.

  • Versate in una terrina l’olio e il succo dei due limoni. Sbattete energicamente con la frusta o un cucchiaio. Aggiungete sale e pepe.
  • Sbriciolate dell’origano fresco, tritate il prezzemolo e aggiungete il tutto all’emulsione, amalgamandoli bene.
  • Stessa operazione, ma con l’aggiunta di aceto di vino bianco o di mele, al posto del limone, se volete condire la carne.

Le dosi sono le seguenti:

  • Un mazzetto di prezzemolo fresco
  • Uno o due spicchi d’aglio
  • Q.b. di origano fresco
  • Due limoni biologici
  • 200 ml di olio evo
  • Q.b. di sale e pepe (a piacere una punta di peperoncino)

Appena userete questo salmorigano non ne potrete farne a meno. Perchè ogni arrosto ed in specil modo il pollo alla brace, bagnato cosi cambia in meglio il suo sapore.

Si potrebbe anche utilizzare per le bruschette con pomodoro fresco e aglio. A tutti, buon appetito.

Leggi su Nati per Terra

Ultimi articoli sul sito:
  • Lavori mese per mese: Febbraio
    Lavori da Fare in Casa, Balcone e Giardino per le Piante a Febbraio Con l’arrivo di febbraio, è il momento perfetto per preparare il tuo spazio all’aperto per la primavera. Ecco alcuni lavori da fare in casa, sul balcone e nel giardino per le tue amate piante: Ricorda che ogni piccolo gesto conta per mantenere
  • Lavori mese per mese: Gennaio
    Il mese di gennaio è un mese di particolare riposo per tutti. Sia per le piante e sia per i coltivatori. Vediamo i vari lavori che si possono comunque fare nelle diverse situazioni di coltivazione. In casa Eliminare le foglie ingiallite e cecare di individuare la causa dell’inconveniente. Potrebbe trattarsi di una mancata irrigazione. Dedicare
  • La begonia, il fiore di casa e giardino
    La begonia viene coltivata per la bellezza delle foglie carnose e variopinte e dei fiori che possono spaziare dal bianco al giallo, per passare al rosso. Appartiene alla famiglia delle Begoniacee e le specie coltivate sono la Grandiflora, multiflora, camellieflora, ecc e molti ibridi commerciali della Begonia tubercolata. E’ una pianta tuberosa, con fusti carnosi
  • Genetica: l’identificazione del DNA come la molecola ereditaria
    Nel corso del tempo gli studiosi avevano identificato i possibili responsabili delle informazioni ereditarie. Da un lato potevano essere le proteine e dall’altro gli acidi nucleici. Nel primo caso gli scienziati avevano venti amminoacidi che potevano trasmettere le informazioni genetiche, dall’altro solo quattro acidi nucleici o basi azotate. Gli esperimenti nel corso di un secolo
  • L’Azalea, il fiore che ti ammalia.
    L’azalea è una pianta appartenente alle Ericacee Rodoree ed in commercio si trovano molti ibridi che sono stati ottenuti dall’A. Indica e da altre specie. La sua coltivazione è dovuta alla bellezza dei fiori che si prestano bene per il nostro giardino e la casa. E’ un arbusto sempreverde che i botanici includono nel genere
  • Amaryllis (Amarillide), il fiore che incanta.
    La specie più amata prende il nome di Belladonna, forse per la sua bellezza, dai colori vivaci e dalle dimensioni giganti. L’Amaryllis Belladonna e le sue varietà appartengono alla famiglia delle Amirallidacee e sono molto apprezzate dagli amanti del giardino per i fiori, ma anche per le foglie. E’ una pianta bulbosa, con bulbi molto




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.